IL COORDINAMENTO DELLA ASSOCIAZIONI PROTEZIONISTICHE VICENTINE INTERVIENE SULL’INIZIATIVA “BOSSOLARA” PRESENTATO DALLE ASSOCIAZIONI VENATORIE E CHIEDE: CON LE MIGLIAIA DI TONNELLATE DI PIOMBO CHE AVETE RIVERSATO NEI TERRENI AVVELENANDOLI, COME STANNO DIMOSTRANDO LE VERIFICHE IN CORSO CHE COSA INTENDETE FARE?

Il progetto “bossolara” un progetto sperimentale, proposto dai cacciatori, si prefigge come obbiettivo di limitare la dissemina dei bossoli delle munizioni in ambiente.
Il dato che emerge nella nostra provincia, che detiene nell’ambito nord, la più alta densità venatoria d’Italia, utilizzando i parametri delle associazioni venatorie, è di sedicimilioni di munizioni sparate ogni stagione venatoria, dai ventimila cacciatori vicentini.