IL COORDINAMENTO DELLE ASSOCIAZIONI PROTEZIONISTICHE VICENTINE VENUTO A CONOSCENZA DEI GRAVI ED EFFERRATI ATTI DI BRACCONAGGIO COMPIUTI DA UN CACCIATORE NEI PRESSI DEL LAGO DI FIMON, HA DECISO DI METTERE UNA TAGLIA DA RICONOSCERE A CHIUNQUE DIA INFORMAZIONI CHE PERMETTANO L’IDENTIFICAZIONE DI QUESTO AUTENTICO “INFAME”

You are here: