SOVIZZO, ORE 7,00 SCATTA IL BLITZ DELLE GUARDIE ZOOFILE DELL’ENPA

COMMINATE PESANTI SANZIONI E SEQUESTRATI MIGLIAIA DI ANIMALI “PRONTA CACCIA”

Venerdì 12 dicembre, giorno di silenzio venatorio i cacciatori si dedicano ad altre attività, magari connesse, come ad esempio la liberazione di animali selvatici provenienti da allevamento, i tristemente famosi “pronta caccia” per poi avere selvaggina facile da abbattere nel fine settimana.

Questa attività permessa dalle legge prevede però degli obblighi precisi dai quali non si può derogare, in pratica, gli animali appartenenti alla Fauna Selvatica che vengono immessi nel territorio devono essere dotati di anello identificativo o altro marchio che ne attesti la provenienza.

Festa per lo STOP dell’uccellagione in Veneto

Sabato 22 novembre alle ore 15.30 nelle principali piazze dei capoluoghi di provincia del Veneto sarà festeggiato il “Veneto finalmente libero dall’uccellagione”. Dopo 20 anni di attività illecite di cattura degli uccelli migratori con le reti da uccellagione finalmente è arrivato dall’Europa lo STOP dell’uccellagione in tutto il Veneto. La regione Veneto assieme a ben…

REGIONE VENETO, IN QUARTA COMMISSIONE DISCUSSO L’ENNESIMO SCEMPIO ALLA LEGGE 50/93

PRONTO IL RICORSO DELLE ASSOCIAZIONI PROTEZIONISTICHE ALLA CORTE COSTITUZIONALE

Mercoledì 12 novembre pomeriggio, presso la sede del Consiglio Regionale del Veneto si è tenuta l’audizione delle parti interessate alla modifica della Legge Regionale 50/93, meglio conosciuta come “legge sulla caccia”alla presenza dei rappresentanti delle province, delle associazioni venatorie, agricole e animaliste, si è discusso il nuovo progetto di legge n° 435 che prevede di modificare ben 17 articoli della Legge Veneta.

Le proposte di modifica vanno tutte nel senso di liberalizzazione della caccia in tutte le forme, ad esempio, viene prevista la riduzione del territorio protetto e la possibilità che i cacciatori vaghino in tutto il Veneto per 15 giornate di caccia alla migratoria, creando di fatto il tanto temuto quanto distruttivo nomadismo venatorio. Si prevede che i cacciatori di anatidi possano andare a raccogliere le prede in barca con l’ausilio di cane e fucile fino ad una distanza di 200 metri dall’appostamento, aprendo, di fatto porte e finestre ad un potenziale bracconaggio, in quanto per quel tipo di caccia i controlli sono estremamente complicati.

ENTE PARCO, REGIONE, PROVINCIA E COMUNI SI PRODIGHINO PER I ROSPI INVECE CHE PER I CINGHIALI!

Il Gruppo di Intervento Giuridico sez. Veneto rende noto che le popolazioni di Rospo comune (Bufo bufo) dei Colli Euganei versano in fin di vita o sono già estinte localmente.
Si evidenzia la grave insufficienza di sforzo da parte di Ente Parco Colli Euganei, Provincia di Padova e Regione Veneto. Si assiste inoltre al totale disinteressamento e disimpegno di sindaci e assessori dei Comuni ricadenti nel comprensorio euganeo.

LE GUARDIE ZOOFILE DELL’ E.N.P.A. DENUNCIANO ISTRUTTORE CAPO DI POLIZIA PROVINCIALE E CACCIATORI PER L’ABBATTIMENTO DELLA CINGHIALETTA “GINA”, MASCOTTE DI VIA BROJO A LUMIGNANO

La dinamica dell’abbattimento della sfortunata “gina” avvenuto il 28 agosto Lumignano ( Vi ) ha fatto intervenire il Nucleo delle Guardie Zoofile dell’ENPA di Vicenza. La cinghialetta, un anno e mezzo circa, sessanta chilogrammi di peso, si era insediata da mesi a Lumignano dove con i residenti aveva stabilito un contatto, con alcuni addirittura un rapporto amichevole, tanto che viveva stabilmente dietro all’abitazione del sig. Franceschetto, il quale era solito chiamarla e rifocillarla con resti dell’orto.

Settembre 2014, ancora preapertura della caccia e ancora polemiche

Sul ricorso al T.A.R. contro il calendario venatorio del Veneto promosso dall’associazione Vittime Della Caccia rappresentata dall’avvocato Massimo Rizzato del foro di Vicenza, l’organo regionale ha dato ragione ai protezionisti bloccando la fucilazione della tortora selvatica (Streptopelia turtur).

La tortora selvatica in rarefazione in tutta Europa, è entrata nella lista rossa delle specie in costante declino, L’I.S.P.R.A. Istituto Superiore per la Ricerca Ambientale deputato a dare pareri vincolanti in materia, aveva dato un segnale chiaro, dimezzando le giornate di caccia e del numero di capi abbattibili.
Del parere I.S.P.R.A. l’assessore Stival non ha tenuto conto, è andato dritto per la sua strada, dimostrando poco equilibrio e uno sprezzo delle regole, contro l’interesse della fauna selvatica che risulta per legge essere anche patrimonio indisponibile dello stato.

Calendario venatorio veneto 2014-2015: anche quest’anno momenti toccanti e fumi d’incenso

Con un comunicato stampa del 24/06/2014 la Giunta regionale del Veneto ha reso noto di aver approvato, anche per quest’anno, l’immancabile calendario venatorio che, in una Regione speciale come il Veneto, prevede anche 5 giornate di preapertura l’1, il 6, il 7, il 13 e il 14 settembre, giorni nei quali saranno cacciabili Merlo, Colombaccio, Tortora selvatica, Ghiandaia, Gazza, Cornacchia nera e Cornacchia grigia.

“Calendario equilibrato, rispettoso al contempo delle sacrosante esigenze dei cacciatori che pagano fior di tasse per praticare la loro passione” recita il mantra dell’assessore veneto alla caccia Daniele Stival, che prosegue “Si tratta di un’attività che i nostri appassionati esercitano sempre con attenzione e rispetto”.

ALBERI ABANO TERME: L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE CI MOSTRI TUTTE LE PERIZIE E CHIUDIAMO QUI LA PARTITA

Con una richiesta di accesso agli atti opportunamente formulata e inviata il 3 agosto ’14 al Comune di Abano Terme (PD), l’Ass. ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico ha chiesto di entrare in possesso di copia delle perizie tecniche che decretano l’abbattimento per ciascuna delle 117 piante per cui è stato programmato l’abbattimento per fine Agosto 2014,…

Nuovo corso Guardie Zoofile E.N.P.A.

E.N.P.A. del Veneto avvia un corso per il reclutamento di nuove Guardie Zoofile. L’iniziativa è aperta a tutti i maggiorenni che siano iscritti ad E.N.P.A. e che desiderino cimentarsi nell’impegnativo compito di proteggere gli animali e far rispettare le leggi che li tutelano. -si terrà a Torri di Quartesolo, via Roma, nella sala civica a…