BUFALA AD ALBETTONE, LE NUTRIE NON C’ENTRANO

La notizia del finesettimana scorso ha suscitato scalpore, un rimorchio con oltre cento quintali di uva si sarebbe ribaltato ad Albettone ( Vicenza ) perdendo tutto il carico all’interno di un fosso, segnalando come responsabili dell’incidente le nutrie.

Il Sindaco di Albettone, Joe Formaggio aveva tuonato “farei pagare i danni a chi si ostina a difendere questi animali che distruggono gli argini”e ancora “ è necessario bonificare il territorio da animali che mettono in pericolo la sicurezza di chi lavora i campi e il sistema idraulico”.

Le Guardie Zoofile dell’Enpa, che in questo periodo si occupano anche di censire questa specie, si sono recate sul posto, in due sopralluoghi distinti, domenica e martedì scorso, hanno sentito i residenti e il proprietario del vigneto, il quale ha accompagnato le Guardie durante l’attività.

LA “LEGGE BERLATO” SUGLI APPOSTAMENTI PRECARI PER LA CACCIA E LE “TALPE IN COMUNE”

Le Guardie Zoofile dell’ENPA scovano 19 strutture abusive tra capanni ed altane per la caccia equamente distribuite tra i due ambiti territoriali di caccia Vicentini,

e ricomincia il balletto delle denunce in Procura per abusivismo, ma andiamo con ordine;

Dicembre 2015, in Consiglio Regionale del Veneto va in scena l’ennesima modifica della legge 50 del 1993, una modifica proposta e voluta dal consigliere di maggioranza Sergio Berlato, paladino a suon di voti dei cacciatori in Veneto.

La modifica in sintesi prevede che il cacciatore possa costruire la struttura per la caccia a terra o in elevazione per il tempo necessario allo svolgimento della stagione venatoria, e fissa i tempi per lo smantellamento, come di seguito riportato: